Amministrare

trasparenza per vedere – informazione per conoscere – democrazia per partecipare

Chi ha amministrato Gaiarine negli ultimi 10 anni ha escluso i suoi cittadini da qualsiasi forma di coinvolgimento diretto successiva alla campagna elettorale.

Oggi, se vogliamo cambiare, tutti devono partecipare, nessuno può più limitarsi ad assistere, c’è bisogno di tutti: ognuno di noi è una risorsa.

Tutti i cittadini possono fare politica con la loro partecipazione diretta al governo del Comune, con l’obiettivo di migliorare il proprio futuro e “lasciare il mondo un po’ migliore di come l’abbiamo trovato”.

A Gaiarine c’è bisogno di un’Amministrazione che sappia ascoltare le esigenze di tutti, senza distinzioni di genere, di età, di fede politica, di religione. E’ necessario essere attenti alle istanze e agli interessi di ciascuno, assicurando la trasparente assenza di privilegi per qualcuno a scapito di altri ed è altresì necessario trovare modi adeguati per avvicinare i ragazzi alle istituzioni (creazione del Consiglio Comunale dei ragazzi).

Va superata la contrapposizione tra maggioranza ed opposizione messa in atto, in questi anni, dall’amministrazione uscente. Tutti i consiglieri, pur con le loro differenti opinioni, sono rappresentanti dei cittadini.

Noi garantiremo:
lo sviluppo di servizi telematici per le imprese ed i cittadini
, per agevolare e sveltire i rapporti con l’amministrazione, mettendo anche a disposizione delle postazioni di lavoro presso la biblioteca comunale per coloro i quali ancora non possiedono un personal computer;

- trasparenza amministrativa e partecipazione democratica, per facilitare l’accesso agli atti amministrativi e l’informazione-partecipazione dei cittadini sulle scelte del Comune. Introdurremo nuove forme di comunicazione (social network , ad esempio Facebook, Twitter, bacheche, e-mail, sms, notiziario telematico) per informare la cittadinanza sull’attività amministrativa; la possibilità della ripresa on-line dei consigli comunali; la convocazione di Giunte aperte al pubblico in occasione di scelte importanti quali, ad esempio, l’approvazione di progetti di opere pubbliche.

Ci assumiamo, quindi, l’impegno di
avviare processi partecipativi, utilizzando anche le nuove forme di Cittadinanza digitale, per l’elaborazione e redazione del Bilancio e degli altri documenti di programmazione;

- favorire la libera iniziativa dei cittadini, singoli o associati, che si mobilitano per il Bene comune, nell’interesse generale;

- individuare, fra le proprietà pubbliche presenti nel territorio comunale, quelle che sono essenziali per la vita, il benessere e la coesione della comunità, e che rappresentano Beni comuni inalienabili.

Garantiremo una sempre maggiore efficienza amministrativa, attraverso un’idonea formazione del personale e la dotazione di attrezzature informatiche adeguate ed in linea coi tempi.
Punteremo alla gestione di alcuni servizi in convenzione con i Comuni contermini, come ad esempio: gestione delle gare di appalto; ricorso al Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA), adesione alle convenzioni CONSIP, gestione pratiche amministrative delle attività produttive ; gestione soggiorni climatici per anziani, assistenza domiciliare (al fine di poter garantire i servizi anche nei giorni di sabato e domenica).

ESSERCI-simbolo Pubblicato 24 Gennaio 2014

 

PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *