Un anello per alleggerire i disagi del traffico a Gaiarine: rimedio temporaneo ma immediato!

Accogliamo, sosteniamo e rilanciamo una interessante proposta nata dalle mamme antitraffico di Gaiarine: è la classica soluzione ad anello, che riprende il concetto democratico delle rotatorie e permette di suddividere tra più strade esistenti il traffico a doppio senso di circolazione riducendolo ad un solo senso obbligato. Le strade interessate sono evidentemente Via Roma e Via Vardiese/Via Enrico Fermi/Via Spesse (l’ultimo tratto lato municipio).
È evidente che una modifica alla circolazione di questo tipo anche se temporanea dovrà essere continua per non generare incertezze pericolose, si renderà quindi necessario lo spostamento del mercato settimanale da piazza del Municipio al parcheggio adiacente le scuole elementari.
I vantaggi sono evidenti: questa soluzione permette da subito una sicurezza maggiore per gli utenti deboli della strada (pedoni e ciclisti), rende più scorrevole il traffico (NON VELOCE: SCORREVOLE!!! i limiti da rispettare sono i 50 kmh e 30 kmh già esistenti) e diminuisce la concentrazione delle emissioni inquinanti sulla singola strada a doppio senso diluendola su due strade a senso unico.
È bene però ricordare anche gli svantaggi: non è LA soluzione poiché l’anello è costituito da due sole strade in una porzione di territorio ridotto all’interno del quale polveri e inquinanti rimangono comunque elevati. Il traffico non si riduce in sé (le migliaia di veicoli che ogni giorno transita attraverso il Comune) ma semplicemente si distribuisce; il rischio dell’unico senso di circolazione è la scellerata sensazione di onnipotenza del guidatore che si crede in diritto di poter correre di più.
È una proposta semplice, attuabile da subito, con la sola necessità di predisporre l’adeguata segnaletica che renda operativo l’anello a senso unico.
Nel frattempo il Sindaco incontrerà Presidenti, Prefetti, Assessori, organizzerà vertici e summit, e in altri 20 giorni risolverà la situazione. Come sempre!
Condivi
PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

29 pensieri su “Un anello per alleggerire i disagi del traffico a Gaiarine: rimedio temporaneo ma immediato!

  1. La gara scadeva il 13/11.
    Normalmente ci vogliono dai due ai tre mesi per l’assegnazione.
    Andando a questo indirizzo http://www.venetostrade.it, nella parte “Per le Aziende” e successivamente “Bandi”, potrai sapere il giorno in cui verrà convocata l’assemblea pubblica per l’assegnazione e l’aggiudicatario.
    Spero di esserti stato utile.

  2. Qualcuno sa dirmi come è andata la gara d’appalto per la circonvallazione di Gaiarine che si doveva concludere martedì 17/11 ?
    Magari qualcuno dell’opposizione è in grado di dirci com’è finita ? Chi ha vinto ? Quando iniziano i lavori?

  3. Qualcuno inizia a tremare per la raccolta firme…le poltrone iniziano a scottare…???? Paura??? Avanti ” Mamme ” avanti cittadini di Gaiairne ! L’onda d’urto silenziosa si farà sentire!
    Noi mamme non ci arrederemo MAI ! E’ IN GIOCO LA SALUTE DEI NOSTRI BIMBI E DI TUTTI I CITTADINI DEL PAESE, DIFFIDATE DA CHI CERCA DI CONVIRCERCI DEL CONTRARIO SENZA LA MINIMA ARGOMENTAZIONE LOGICA …L’ANELLO FUNZIONA ! FUNZIONA !

  4. che idea….
    non ci avevo mai pensato.L’anello funziona e io per primo ho voluto sperimentarlo.Sono un camionista e infrangendo un divieto ho voluto provare…
    credetemi,avete avuto una buona idea.Il vostro sindaco non può contradirvi,metto a disposizione il mio mezzo per una prova.Alessandro

  5. Mamme ! Che ne dite di inviare ” Striscia la notizia ” in Comune ?? Il nostro Sindaco sarà un po’ attapirato dopo aver visto che l’anello funziona…! Un bel tapiro da mettere sulla scrivania non sarebbe male per la gioia dei nostri bimbi !

  6. riversare quintali di asfalto strato su strato al centro del paese non serve a niente !! I mezzi pesanti proprio perchè si definiscono tali nel giro di qualche anno sono in grado di distruggere il bel manto che amministrazione e provincia stanno stendendo ora…il problema va risolto in altro modo cercando una viabilità alternativa al traffico pesante non spendendo i soldi dei cittadini ad asfaltare strade oramai defunte…

  7. MAMME ! MAMME ! l’anello funziona !!!!!!!!! Come per volontà divina è sceso su di noi…con grande rammarico della nostra amministrazione che sarà alla finestra a guardare con qualche lacrimuccia sul volto e tutti con il fazzolettino in mano…Sindaco???? Mi sembra funzioni l’anello !
    Si certo grazie ai lavori di asfaltatura di oggi 11/11 la bendetta via Vardiese è entrata in azione che bel anello Mamme!!!!

  8. Mamme di Francenigo ???? Unitevi per la raccolta firme sulla riapertura A28 e date sfogo anche voi alle vostre proposte per deviare il traffico dal vostro centro ! Troviamo una soluzione ora per la salute di tutti e soprattutto dei nostri bimbi!

  9. corrette le osservazioni degli ultimi commenti;
    aggiungiamo solo che:
    - è meglio ancora muoversi e fare il più giusto possibile
    - non siate così ingenerosi nei nostri confronti: da questa primavera stiamo facendo il possibile per rilanciare la comunicazione e l’informazione nel nostro comune
    - la petizione sarà indirizzata e notificata agli organi istituzionali gerarchicamente coinvolti
    - non siamo poi così sprovveduti: conosciamo l’importanza dei media nella diffusione di iniziative (il commento precedente lo dimostra) ma non certo per smania di protagonismo ma perchè riteniamo fondamentali i principi di trasparenza, informazione, partecipazione
    - è verissimo e l’abbiamo già scritto più volte: non è l’apertura di un autostrada che risolverà i disagi del traffico e i pericoli dell’inquinamento dell’aria

    infine quanto detto al gazzettino dal sindaco non è consolante: approva da lontano le mamme antitraffico ma non è sulla strada con loro, attende e prepara vertici dall’alto, boccia come non fattibili le proposte arrivate dal basso e infine conclude bonariamente che i disagi si risolveranno in 7/8 mesi (cosa volete che siano poco più di 200 giorni: pensate che un sindaco può rimanere in carica per due mandati ovvero 10 anni!)

  10. Se sul Gazzettino di oggi il nostro Sindaco afferma che nella primavera 2010 i problemi del traffico saranno risolti…ma se non ricordo male, come ribadito nei vari incontri con le ” mamme ” non era l’amministrazione di Gaiairne insieme ad altre 5 che dovevano risolvere il problema della riapertura del casello A28 nel mese di ottobre????? Inoltre se tale opzione non fosse praticabile il Sindaco non aveva detto che sarebbero stati presi provvedimenti immediati per risolvere il problema del traffico????
    Bene! Mi sembra che un suggerimento ragionevole e temporaneo sia venuto dal basso cioè dai CITTADINI e sto parlando della proposta anello!
    Inutile che ora vengano a dirci che aspettare fino a primavera 2010 non è un problema e che poi avremo un bel centro pulito dal traffico in cui potremo anche sederci sull’asfalto tranquillamente…dai…!!!
    Quanto al traffico, credete che l’A28 finita porterà via l’intero flusso infernale !!!????
    Speriamo di si, ma personalmente ho forti dubbi in quanto il traffico locale continuerà ad intasare il centro di Gaiairne, Francenigo, Codognè, Roverbasso e….
    Perciò la soluzione dell’anello in via sperimentale e temporanea ma un amminstrazione attenta dovrebbe chiedersi se non sia il caso di praticare tale soluzione in via definitiva con le necessarie attenzioni che il caso richiede!

  11. Sul Gazzettino di Treviso di oggi il nostro Sindaco riafferma la sua contrarietà alla proposta di anello circolatorio. Ecco la parte finale dell’articolo di Erica Bet:
    “[…] Bocciata l’idea di creare un anello per alleggerire il traffico in via Roma e distribuirlo anche in via Vardiese.
    «Un’idea che abbiamo già preso in considerazione – spiega Sonego – ma che non è fattibile. Dobbiamo tener presente che i disagi dureranno fino alla conclusione dei lavori della A28 (prevista per la primavera del 2010 ndr.), poi il problema sarà risolto»”

  12. Buongiorno,

    scrivo dalla redazione di Oggi Treviso (www.oggitreviso.it)

    Volevo chiedervi informazioni riguardo la vostra raccolta di firme a sostegno della proposta del nuovo anello viabilistico a Gaiarine.

    Grazie Laura Repossi

  13. Scusate, dimenticavo…della raccolta firme devono essere informati anche gli organi di stampa locale ( quotidiani ) e qualche canale televisivo affinchè ci sia un maggiore risonanza sull’argomento.

  14. Giusto avviare una raccolta firme per cercare di risolvere il problema del traffico mettendo in atto la soluzione dell’anello.
    Si tratta di una soluzione temporanea ma pur sempre efficace altrimenti rimaniamo sempre nell’immobilismo più totale che non porta a niente , è meglio muoversi e sbagliare che chiaccherare tanto per niente !
    Ribadisco che la raccolta firme deve essere portata a conoscenza anche del Prefetto altrimenti andrà a finire che tutto muore nel silenzio all’interno delle nostre 4 mura…

  15. Una Amministrazione attenta alle sollecitazioni dei propri cittadini potrebbe (dovrebbe?) avere già espresso, fattivamente, la propria idea sulla proposta pubblicamente avanzata dalle “mamme” e dal nostro blog. Siamo a conoscenza della contrarietà del nostro Sindaco all’apertura al traffico pesante di Via Vardiese / Fermi. La proposta dell’anello circolatorio a senso unico, a nostro parere dovrebbe vincere qualsiasi ritrosia: si tratta di un accorgimento temporaneo per restituire sicurezza e vivibilità alle strade dell’abitato di Gaiarine.
    Ricordiamo come le condizioni di eccezionalità del traffico attuale siano state messe in evidenza prima di tutti proprio dal nostro Sindaco, sia in televisione che sulla carta stampata. Sonego ha l’occasione di esprimere pubblicamente il parere dell’Amministrazione sulla proposta dell'”anello” nel corso del prossimo Consiglio comunale.
    Nel caso che persista la contrarietà dell’Amministrazione, avvieremo la raccolta delle firme a sostegno di questa valida proposta sperimentale, condivisa dai molti cittadini che in questi ultimi giorni si sono messi in contatto con noi.

  16. Certamente SI ! In pieno accordo con lei Roberto , facciamo il modulo , mettiamolo nel blog o stabiliamo una sede materiale dove i cittadini si possono recare per le firme necessarie a convincere la nostra Amministrazione ad adottare l’anello !
    FORZA CITTADINI DI GAIARINE, FORZA ! PER UNA VOLTA FACCIAMOCI SENTIRE !!

  17. certo, anche il tratto lato municipio di via spesse diventa a senso unico, il post non era chiaro su questo e l’ho integrato.. x la raccolta di firme niente in contrario: si sta un attimo a preparare il modulo necessario e potremmo addirittura renderlo disponibile per la stampa su questo blog..

  18. Concordo con entrambi i precedenti due interventi, c’è la necessità di dare attuazione da subito alla soluzione temporanea dell’anello.
    Propongo una raccolta firme da parte di chiunque la ritenga una soluzione giusta e praticabile e consegnamo tale raccolta al nostro Sindaco! Vi ricordo che il lamento di qualcunonon produce effetti , invece le lamentele di massa producono sempre in ogni modo i loro effetti , perciò raccogliamo le firme per l’anello e portiamo a conoscenza di tale proposta anche il Prefetto vi ricordo che quest’ultimo rappresenta lo Stato a livello locale ed ha poteri di intervento su qualsiasi problemi riguardi la sicurezza pubblica !

  19. quindi dovremo pensare anche ad un ultimo tratto di via spesse a senso unico.. questo mi era sfuggito.. pensavo che quel tratto rimanesse a doppio senso.. chi arriva da roverbasso pensavo potesse svoltare in via spesse. se la proposta è quella del senso unico allora forse le cose cambiano

  20. osservazione quasi giusta ma relativa ad una situazione di traffico a doppio senso..
    nel caso dell’anello l’autocarro che esce da via spesse (a fianco del comune) ha la strada stessa completamente a disposizione essendo senso unico nella propria direzione di uscita: per svoltare a destra può quindi spostarsi completamente a sinistra e imboccare più agevolmente via cappellari.. inoltre non dovendo dare precedenza a chi viene da via roma (poichè non può arrivare nessuno da lì) ha una difficoltà in meno..
    sbaglio?
    ma vorrei conferma da qualche autista di mezzi pesanti..
    ed in ogni caso grazie per il commento che entra nel merito della proposta anello, i commenti precedenti che recriminano su privilegi e favori (che pur esistono e vanno sempre denunciati) non servono a nulla se non hanno nomi e cognomi e riferimenti precisi, innescando così solo frustrazione e “ciacola”..

  21. beh.. ho visto piu volte un cammion con biga al seguito avere parecchi problemi ad uscire dalla starda di fianco al comune.. veramente, non mi immaginerei tale situazione a mezzogiorno in un giorno di lavoro… non che sia contraria al senso unico in centro ma questa è una soluzione un po problematica.. tenendo conto che tutti i cammion in uscita da albina e francenigo saranno costretti a fare tale strada.

  22. Concordo con il precedente anonimo, certo che in quelle strade qualcuno della cerchia comunale ci abita…e non possiamo sporcare la loro aria…

  23. Se nelle nuove strade che saranno interessate dal maggior traffico c’è la residenza di qualche amministratore o di qualche amico/parente, quando si scommette che la soluzione verrà bocciata?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *