Consiglio comunale martedì 30 ottobre 2018: La Cronaca

Immagine

Premessa.
Consiglio super veloce, convocato per ottemperare, entro i termini di legge, all’obbligo di approvazione da parte del consiglio comunale delle variazioni di bilancio apportate dalla giunta.
Si scoprono tra i meandri di queste variazioni di bilancio una manciata di contributi qui, una manciata di spese là, tutto utile per cercare di ottenere un po’ consenso per questa amministrazione in uscita, che ha sgovernato il nostro comune dal 2014.
Una amministrazione che oltre a non fare quasi nulla per il sociale, nulla per l’ambiente, nulla per la cultura, ma tutto per “alcuni cittadini” natur
vignetta 49 mola di bari mod
almente più cittadini di altri, è riuscita però ha perdere per strada qualche suo componente, tant’è che negli ultimi due anni si è retta su un difficile e precario equilibrio reso possibile dal demerito di qualche silente consigliere che non potendone proprio più, non ha però avuto il coraggio di “mandare a quel paese” il sindacotto, sindacotto che ha dichiarato lunedì 5 novembre durante l’incontro pubblico indetto dalle minoranze, quindi pubblicamente, che non si candiderà alle prossime amministrative.
Viene da chiedersi, e sarebbe interessante conoscere la risposta, per chi allora si cerchi di incamerare questo ipotetico consenso? Speriamo che non venga “ceduto” a personaggi di cui questa amministrazione si era detta essere “in continuità”
In ogni caso una cosa è certa: i soldi a suo tempo stanziati per permettere “l’esistenza” della sezione primavera, sono stati stralciati dal relativo capitolo e quindi è ufficiale che almeno per il 2018 la sezione primavera nell’asilo di albina non ci sarà, come ormai era chiaro ai più, e soprattutto a quei genitori che sull’apertura di questa sezione facevano affidamento.

Entriamo in cronaca.
Si fa l’appello.
Assente Capuzzo (vedi qui)

1. Approvazione verbali seduta del 2 ottobre 2018 (dal n. 29 al n. 33);

prende la parola il consigliere bressan
«… premetto che voterò contro … potremmo ripetere le cose già dette nelle varie sedute da me e dagli altri consiglieri di minoranza sul modo di verbalizzare … sul verbale 29 (interrogazione sulla guardia medica) … non mi pare proprio che i consiglieri di minoranza abbiamo espresso per la risposta del sindaco tutta “questa felicità” … il segretario ha enfatizzato alcuni passaggi e ne ha omessi altri … sono stati omessi i riferimenti a codognè e anche altri passaggi … nel verbale 30 avevo chiesto la correzione del verbale in discussione e avevo sottolineato che avevano votato contrari tutti i consiglieri di minoranza (il segretario aveva assicurato che il verbale sarebbe stato modificato in tal senso) … ma è stato riportato solo il mio voto contrario … la correzione richiesta era invece per tutti i consiglieri … anche relativamente alla mia interrogazione sulla “convenzione di segreteria” è stato omesso quanto da me detto e cioè che 3 giorni prima il comune di codognè aveva già approvato la delibera con la nuova convenzione (con orso segretario) … ritornando alla “guardia medica” noi consiglieri di minoranza avevamo preso atto delle parole del sindaco ma non eravamo “felici” …»
interviene il consigliere andreetta « … mi aggiungo alle considerazioni di bressan anche se vedo un tentativo … una certa disponibilità del segretario a cercare di verbalizzare meglio … faccio mie le considerazioni di bressan … diciamo sempre le stesse cose … se ci fossero le registrazioni video e/o audio si potrebbe evitare tutto questo … non chiedo la rettifica dei verbali … i verbali servono a chi li leggerà per comprendere quanto è stato detto in consiglio comunale … ma correggere su un altro verbale quello che si era detto la volta precedente non serve a nulla … voto contrario … »

Si vota
Maggioranza favorevole
Andreetta, Bressan, Gava contrari
Daniel, Fracassi astenute

2.. VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2018/2020

prende la parola il sindacotto« … dobbiamo fare un emendamento … non … …non mi viene la parola …»
interviene in suo soccorso l’assessore al bilancio de zan fatina
questa sera in veste di “buona fatina”, pronta ad aiutare chiunque dovesse trovarsi in difficoltà, e non sarà l’ultimo aiuto che elargirà a qualcuno in questo consiglio
« … dobbiamo aggiungere le parole “applicazione dell’avanzo di amministrazione” …»

il consigliere bressan chiede … « … all’ordine del giorno ? …»
specifica il segreventiduevirgolazero% che vi è stata una dimenticanza e che il titolo del punto due all’ordine del giorno (per intenderci quello che si andrà a discutere) da “ VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2018/2020” dovrebbe diventare “VARIAZIONE AL BILANCIO DI PREVISIONE 2018/2020 e APPLICAZIONE DELL’AVANZO DI AMMINISTRAZIONE” in quanto con le variazioni al bilancio presentate vi è anche l’applicazione dell’avanzo di amministrazione

Si vota l’emendamento
all’unanimità

si entra nel merito
prende la parola l’assessore de zan … « … trovarci ad ottobre con l’applicazione dell’avanzo è una situazione un po’ anomala … ma la circolare n. 25 del 2018 da la possibilità di applicare l’avanzo ( se vuoi leggere la circolare clicca qui)… quindi noi l’abbiamo applicato … »

prende la parola il consigliere andreetta … « … non so se ho letto bene ma ci sono scostamenti tra le cifre   … »
… risponde   la de zan … « … c’è una imprecisione… se andiamo a vedere sono state invertite delle cifre un errore di battitura … » …
si entra in un dettaglio tecnico  … differenza è di tre centesimi
… dopo un po’ … andreetta … « … non è questo … »
de zan … « … i saldi tornano … »
andreetta … « …  che i saldi tornino è un discorso … » …
allora de zan legge il documento riportante le variazioni … « … parte entrate … contributi vari … capitolo dopo scuola è in entrata ed in uscita il comune anticipa e poi si fa rimborsare … carte d’identità in entrata e in uscita … antenne (telefonia mobile) … rimborso rette di ricovero, si tratta di un’entrata perché abbiamo avuto un decesso di un ricoverato e quindi non si pagano più le rette … parte spese correnti … impianti illuminazione stradale … scuola materna sacro cuore (per intenderci asilo di francenigo) 3.000,00 … aiuto cuoca a gaiarine … strumenti urbanistici tolti 10.000,00 euro … sezione primavera tolti 20.000,00 euro …»

Interviene bressan « … sarebbe la quota da settembre … »
andreetta «… avete la sicurezza che la sezione primavera non ripartirà più»…
interviene il sindacotto « … se parte inizierà da gennaio e quindi se necessario rimetteremo i soldi »
la consigliera gava chiede … « … questi soldi sono congelati … »
il sindacotto risponde … « … no … »
la gava « … volevo chiedere all’assessore presotto per cosa sono stati stanziati i 3.800 euro di contributo alle associazioni … »

presotto chiamato in caLa-meditazione5-800x400usa, ha un tentennamento, chissà se dormiva o semplicemente stava meditando sulla faticosa vita degli assessori … si scuote ma non sa di cosa si stia parlando  

arriva in suo soccorso la “buona fatina“, l’assessore de zan, che come una “buona compagna di classe” … suggerisce …interrogazione « … corso per la sicurezza … » e lui prontamente si riprende e porta a casa il “sei” … « … viste le nuove normative sulla sicurezza abbiamo deciso di dare un contributo a tutte le associazioni pagando un corso di formazione … potranno partecipare al corso 26 persone … pensavo, passato il consiglio, tra qualche giorno di mandare una lettera a tutte le associazioni per avvisare della cosa … »
riprende la de zan … « … trasporto scolastico 1.000 euro   … gestione servizio finanziario   3.000 euro … sociale 1500 euro … » …

bressan « … sono i soldi per la cooperativa? … »…
de zan … « … esattamente … » …
.. andreetta … « … la cooperativa che compensa la mancanza dell’assistente sociale … » …
de zan
continua … « … decesso anziano due capitoli … aumento spesa per carte d’identità … aumento spesa per assistenza persone anziane e contributi persone in difficoltà … » …
gava … « … sono contributi per il lavoro? … » …
de zan … « … no contributi per le bollette di acqua, immondizie …luce per le famiglie in difficoltà   … » …

andreetta … « … troviamo   bel capitolo della  ” prescolastica” 112.852 euro…  dentro ci sono ? … »
de zan … « … 45.000 euro manutenzione straordinaria scuole materne … opere di riqualificazione spazi esterni della scuola infanzia di gaiarine … per funzionamento biblioteca … » …
andreetta … « … ci sono adeguamento sicurezza scuole … quale? … »
de zan« … nella scuola di calderano … » …
... andreetta
« … vedo che nel capitolo della “prescolastica” ci sono spese anche della scuola media? … » …
de zan
« … nel capitolo della “prescolastica” c’è tutto quello che riguarda la scuola … questo capitolo è il capitolo unico per le scuole .. perché il programma (programma software) che ci danno per il previsionale e il consuntivo ha i capitoli precodificati che non possiamo modificare … » …
andreetta « … nei 45.000 euro ci sono la spesa per gli infissi degli asili di albina e di gaiarine … » …
dezan
« … si … » …
andreetta
« … la sistemazione spazi esterni da 55.000 sono per ? … »
sindacotto
« … per l’asilo di gaiarine  … » …
andreetta
« … si … ma ? … »
sindacotto
« … sistemazione area esterna … giardino con tutte le opere che ci vanno … sarà presentato   … » …
e non dice una parola di più, anzi  all’insistenza di andreetta chiude ncon un senso di fastidio
gava
« … volevo chiedere all’assessore presotto dei 20.000 … » …
… quest’ultimo  prontamente risponde …
questa volta attento, dato che probabilmente aveva terminato le riflessioni sulla dura vita degli assessori
« … abbiamo deciso di dare un contributo ai comitati festeggiamenti per mettere a norma le strutture … naturalmente a presentazione del progetto … » … 

e si la campagna elettorale si avvicina e il consenso si conquista cpromesseelettoralion il distribuire un po’ di prebende a destra e a manca e soprattutto ai comitati festeggiamenti sempre portatori di voti
non che non ci sia effettivamente la necessità di metter in sicurezza le strutture delle sagre, ma la distribuzione “del pane e del pesce” andrebbe fatta anche analizzando i bilanci, che tra l’altro dovrebbero essere pubblici, e aiutando, quindi, chi effettiv
amente non ha la possibilità di spendere
per inciso ricordiamo ai nostri concittadini che questa è l’amministrazione, ed in particolare il sindacotto al quale era stato chiesto con una lettera lo sgravio o
in alternativa un contributo di pari importo, che  ha costretto il Comitato No Piroglogoneroassificatore a Gaiarine a pagare la tassa per occupazione del suolo pubblico, la piazza del municipio, occupata per raccogliere le firme della petizione contro il pirogassificatore
se non bastasse alle richieste di patrocino per le
iniziative pubbliche del comitato ha sempre risposto di NO, costringendo i membri del comitato a pagare di tasca propria le affissioni delle locandine
quando si dice equità con parità di trattamento
... interviene bressan « … spese in conto capitale … in meno 67.000 euro erano relativi alla illuminazione in via bocca de cal … non viene più fatta? …» …
sindacotto … « … non viene più fatta … » …
bressan … « … scelta
politica o
tecnica  … » …
sindacotto « …scelta nostra … dell’amministrazione  … » …
de zan … « … più scelta tecnica  … » ..
andreetta « … non è sbagliato dire perchè si fa una scelta tecnica … ». ..
il sindacotto non si svuole sbottonare e così
bressan
cambiando argomento …  « … i 55.000 euro sono per la sostituzione … ». .
de zan …  « … sostituzione del breccio … ». .
bressan  … « … non ricordo bene in quale consiglio … avevo chiesto la situazione dell’automobile della polizia locale … »  … 
sindacotto« … l’auto dei vigili è stata sistemata in tutto e per tutto … »
andreetta chiede lumi su alcune cifre e la de zan spiega  alla fine si concorda che nelle infrastrutture stradali ci sono acnche le spese per gli automezzi … » …
gava …  … « …i 55.000 euro a cosa si riferiscono?  … » …
presotto ... « … alla sostituzione del braccio per la pulizia dei fossi e in più la sostituzxione dell’autocarro rosso … » …   

… ci sono ancora alcune domande della consigliera gava e di andretta con risposte da parte del sindacotto e della de zan e poi si chiude

Si vota
maggioranza favorevole
Andretta, Bressan,Capuzzo, Daniel, Fracassi, Gava contrari

si è concluso anche questo 20181011_daniele-vicaribrevissimo consiglio, durato 44 minuti, che chiarisce, sempre che ce ne fosse bisogno, cosa  intenda il sindacotto per gestione della cosa pubblica e per rapporto con i consiglieri.
Riassumendo, il suo  “faro” amministrativo è « fae mi e voiàltri  non dovè saver nient »

Condivi
www.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF