Bernardetta, Marco, Paola

Il gruppo ESSERCI centra il proprio programma sulla partecipazione e sulla condivisione:
recuperando questi semplici principi si può arrivare ad una vera cittadinanza attiva.
Qualche anno fa, la precedente amministrazione, aveva promosso la nascita nel Comune di un Gruppo Giovani: a questo gruppo fu assegnato un luogo di ritrovo (l’edificio della ex-biblioteca di Calderano) e fu data la possibilità di organizzare una serie di eventi.
Uno dei valori aggiunti di questa iniziativa, per i giovani che ne facevano parte (tra i quali anche i sottoscritti), era proprio quello di ricevere da parte dell’Amministrazione una sorta di responsabilità e, proprio per questo, una dimostrazione di fiducia ed un incoraggiamento: non si trattava di una serie di attività che l’amministrazione organizzava per i giovani “calandole dall’alto”, bensì di un vero e proprio incarico a farsi promotori di attività condivise, programmate, calendarizzate, da far approvare da parte del Comune per poi essere realizzate con l’aiuto dell’Amministrazione, dopo averle pubblicizzate.
Dagli incontri periodici del gruppo nacque un nome condiviso “I Blu Fastidio” e furono realizzati eventi quali cineforum, corsi di fotografia, concerti rock con gruppi locali,…
La modalità partecipativa e condivisa ci piacque molto e, soprattutto, l’idea che anche noi potessimo avere il nostro spazio e cercare di realizzare le cose che più ci piacevano, rispettando modalità, regole e budgets stabiliti dal Comune.
Per questo ci piacerebbe coinvolgere i giovani in questo tipo di approccio, perché, nel nostro paese esistono molte risorse che vanno a cercare altrove l’opportunità di potersi esprimere e di creare iniziative, soprattutto in ambito musicale. L’amministrazione deve farsi promotore di eventi culturali di varia natura “a misura di giovani” (pensiamo alla fascia d’età 18-25 anni), proposti da loro, mettendosi in rete per organizzarli e pianificarli.
Un primo passo può essere è la sistemazione di una o più sale insonorizzate che possano essere adibite a sala prove. Con quali fondi?
A titolo d’esempio, ricordiamo che a maggio dell’anno scorso la Giunta Regionale del Veneto aveva approvato il terzo Programma per lo sviluppo delle attività musicali giovanili, nonché dei servizi e delle strutture ad esse collegate, attuato tramite un bando di concorso che scadeva il 01.07.2013.
Le linee di intervento sulle quali la Regione intendeva focalizzare le azioni 2013 a sostegno della musica giovanile si articolavano in due ambiti, uno riferito alle spese di investimento ed uno alle spese correnti. In particolare, nelle spese di investimento rientrano quegli “interventi volti a sostenere azioni per la qualificazione di strutture destinate a iniziative di ricerca, di produzione e di fruizione musicale, con priorità verso quelle rivolte ai giovani e riferite ad interventi per l’allestimento di sale opportunamente attrezzate e insonorizzate, nelle quali i gruppi giovanili possano effettuare le prove, le registrazioni e le ricerche”. Le spese correnti si rivolgono invece al “sostegno di iniziative dirette alla diffusione e promozione della musica giovanile”.
Per quanto concerne il primo ambito di spesa sono stati stanziati 150.000 Euro, assegnati con deliberazione del 7 gennaio 2014.
Collegandosi al link http://bur.regione.veneto.it/BurvServices/Pubblica/DettaglioDgr.aspx?id=264762
si può reperire l’elenco degli assegnatari dei contributi. Ecco alcuni esempi dei contributi più elevati destinati ad Amministrazioni comunali per l’acquisto di strumentazioni e/o allestimento sala prove: Comune di Motta di Livenza (Euro 22.824), Comune di Pramaggiore (Euro 18.653), Comune di Colognola ai Colli (Euro 21.880), Comune di Lusiana (Euro 19.062).

Bernardetta, Marco, Paola

Condivi
PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *