Consiglio Comunale il 23 Luglio 2009


Un Consiglio Comunale davvero nutrito.
Una miscellanea che va da atti dovuti, al conto consuntivo, ad aspetti urbanistici, all’approvazione perfino del Nuovo Statuto Comunale.
Cari Consiglieri di maggioranza e di minoranza, vecchi e nuovi, vi aspettano giorni, compreso il fine settimana, di intenso lavoro, di studio, di messa appunto di proposte.

P.S. Naturalmente se andate nel sito del Comune a questo indirizzo http://www.comune.gaiarine.tv.it/cms/pagina.php?id=114 troverete la convocazione del Consiglio Comunale del 9 Ottobre 2008.
L’unica cosa che è stata aggiornata nel sito, in questo mese, è la composizione della nuova Giunta, che abbiamo pubblicato pari pari, compresi gli errori di battitura, nel precedente post.
.

Condivi
it.pdf24.org    Invia l'articolo in formato PDF   

3 pensieri su “Consiglio Comunale il 23 Luglio 2009

  1. Il Sindaco dice no alle nostre richieste, ma noi otteniamo comunque qualcosa:

    la convocazione del Consiglio Comunale del 9 ottobre 2008 è stata finalmente tolta (questa settimana) dal sito del Comune.
    Ora cliccando sul link indicato nel post non troverete presente nessuna convocazione.
    Era ora: ci son vuoluti quasi 10 mesi.

  2. Credo che la seduta del C.C. di Gaiarine del 23 luglio sia quasi “storica”.E’ stato integralmente modificato lo Statuto di Gaiarine, massima espressione di Autonomia normativa, senza che nessuno della maggioranza prendesse la parola ,nè sui contenuti che meriterebbero un’attento esame visto che rinnegano assodate conquiste in materia di partecipazione dei cittadini nè sulle questioni pregiudiziali sollevate dalla minoranza in merito alla assenza del parere della Commissione Statuto, della violazione del principio statutario vigente circa il diritto di partecipare dei cittadini, singoli o associati, alla scelta di sostituire integralmente lo Statuto, della violazione della norma dello Statuto che prescrive che ogni modifica va fatta solo nella prima seduta dell’anno solare.Tutte respinte senza motivare la ragione del rigetto!
    varrebbe la pena aprire un dibattito sulle modifiche introdotte.Ma per ora mi limito a segnalare una perla introdotta, che presumo non si troverà in nessuno Statuto della Penisola.
    All’art.19, comma 8, si legge.
    “I consiglieri comunali sono tenuti al segreto d’ufficio.”
    Il testo esistente modificato così suonava :”I consiglieri comunali sono tenuti al segreto d’ufficio nei casi specificatamente determinati dalla legge”
    Se ovviammente non fosse una barzelletta,il nuovo Statuto imporrebbe che i consiglieri comunali tenessero sempre la bocca cucita su tutto quello che vedono e che sentono!!
    Certamente sarebbe questo l’auspicio del sindaco ma qualcuno dovrà spiegargli che Gaiarine è nel Veneto, Italia,che è ancora un Paese Democratico e non una Dittatura.E’ pur vero che trebbiando una giornata intera centinaia di kg di frumento uno potrebbe sentirsi Mussolini -come si legge nel recente articolo sulla Tribuna con allegata fotografia del sindaco di gaiarine intento alle operazioni di fascista memoria- ma c’è un limite a tutto : per esempio a farsi sommergere dal ridicolo nazionale nel prevedere per i consiglieri comunali l’obbligo del silenzio codificato!
    Arroganza o stupidità?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *