Influenza A/H1N1 (suina ?)

Influenza suina: Garattini, su vaccino pressione delle aziende
Lo dice senza mezzi termini il farmacologo Silvio Garattini: se il virus A/H1N1 della nuova influenza non muterà, acquisendo dunque una maggiore virulenza rispetto allo stato attuale, la vaccinazione di massa annunciata dal governo italiano e da quelli di molti altri paesi “non è necessaria”. Una corsa al vaccino, quella determinatasi nelle ultime settimane – mentre i vari colossi farmaceutici impegnati nella produzione si preparano ad avviare la sperimentazione clinica sull’uomo da agosto – che Garattini considera quanto meno eccessiva. Tutto si basa, dice in una intervista all’ANSA, su “ipotesi, di cui non si sa se siano vere o meno”. Perplessità, dunque, sulla reale opportunità ed efficacia dei piani di vaccinazione di massa. Ma non solo. Dietro quella che l’esperto definisce, appunto, una “corsa”, si cela altro. Si celano, afferma, enormi interessi economici.


Ed anche questo Garattini lo dice in modo chiaro: “Al momento c’é, certamente, una grande pressione da parte delle industrie, che da tale corsa trarranno molte risorse economiche”. Un’opinione fuori dal coro, quella del direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri di Milano, che invita anche a un’ulteriore riflessione: l’attenzione è tutta sulla nuova influenza e “si dimenticano – denuncia – le altre tragedie sanitarie in atto” come l’Aids e la malaria...
l’articolo lo trovate qui

Metti una sera a cena
… La sera, il Ministro della salute Maurizio Sacconi rientra a casa. Si siede a tavola. Accanto a sé la moglie, Enrica Giorgetti. Trascurando i dialoghi privati tra i due. E’ credibile che parleranno anche di questioni legate al lavoro di ognuno? Sì. Bene. Ma se lui, dirige un Ministero, quello della salute, che stabilisce, attraverso la AIFA (Agenzia italiana farmaci) i prezzi dei farmaci, ma anche quali farmaci ritirare dal commercio e quali no e anche, per restare all’attualità, se rendere obbligatorio il vaccino contro il virus dell’ A/H1N1 (conosciuto erroneamente come influenza suina) oltre che per le fasce, cosi dette a rischio, anche a soggetti tra i 2 e i 27 anni per un totale di 15,4 milioni di persone, considerando che il vaccino prevede due dosi significa che verranno acquistate 48 mln di dosi di vaccino pandemico, stiamo parlando di un giro d’affari che si aggira sui 10 miliardi di dollari e 600 milioni di dosi prenotate per tutto il mondo; e lei è Direttore Generale di Farmindustria che rappresenta politicamente, diciamo, tutte le aziende farmaceutiche italiane? La conversazione tra moglie e marito assume contorni inquietanti? Sì…
l’articolo lo trovate qui
.

Condivi
PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

Un pensiero su “Influenza A/H1N1 (suina ?)

  1. …e non dimentichiamoci dell’influenza aviaria,cavallina,ovina,coniglina,passerina e di tutti gli animali de stà terra; e per l’influenza_umana ci sono vaccini?
    ciao

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *