Situazione centro di Francenigo

Buonasera,

ho già avuto modo di esporre nel blog alcune considerazioni in merito alla situazione del traffico che coivolge attualmente il centro di Francenigo, mettendo in evidenza come sia eccezionalmente intenso, per numero di veicoli che transitano e per tipologia degli stessi.

In questi giorni ho avuto modo di rendermente maggiormente conto avendo avuto del tempo a disposizione e ribadisco le implicazioni che tale situazione ha.

  • Inquinamento acustico

I numerosi veicoli pesanti che transitano durante l’intero arco della giornata sono fonte di rumore elevato che, con tutta probabilità, supera le soglie consentite dal piano di zonizzazione di cui il Comune di Gaiarine si è dotato.

  • Inquinamento atmosferico

Gli stessi veicoli sono fonte di un inquinamento dell’aria decisamente insostenibile. Per verificarlo è sufficiente controllare davanzali, terrazzi ed ogni superficie esterna delle nostre abitazioni per rendersi conto della preoccupante quantità di polveri che vi si deposita. Pensiamo che la stessa polvere si depositerà inevitabilmente anche nei nostri polmoni con il semplice atto del respirare.

Le considerazioni sopra esposte si aggravano ulteriormente se si pensa che nella stessa zona è ubicata la scuola elementare e, poco distante, anche la scuola materna. I nostri bambini si trovano così ad affrontare due cicli di crescita/studio, per un totale di 8 anni, esposti ad un ambiente insalubre e nocivo alla salute, che potrebbe portare a conseguenze imprevedibili (forse, ma vorrebbe dire ignorare gli effetti ampiamente accertati e documentati delle polveri sugli organismi viventi).

Questo post poteva benissimo essere inserito nella sezione salute, ma mi sono attenuto all’origine del problema. Non è possibile tardare oltre e un amministratore che rifiuti di prendere coscienza di questo problema e agire per risolverlo, si rivela non in grado di tutelare la salute dei propri cittadini, in particolare di quelli più giovani.

 

Grazie per la cortese attenzione.

 

Stefano

Colaborador:

Condivi
PDF24    Invia l'articolo in formato PDF   

6 pensieri su “Situazione centro di Francenigo

  1. Rispondo solo ora e me ne scuso.

    Non ho mai detto che solo di testimonianza si tratta, ma che la testimonianza è necessaria. Essa non è solo di un aspetto sociologico od intellettuale ma cosa concreta.
    Prendiamo i due establishements di cui tu parli.

    Il componenti del primo hanno “testimoniato”  per cinque anni, con i loro  silenzi, la “dittatura” di un sindaco antidemocratico, che ha fatto il bello e cattivo tempo.
    Il silenzio è stato testimonianza vera di complicità  dei  comportamenti che hanno calpestato ogni buona regola di convivenza civile.
    Con il silenzio hanno testimoniato la loro inettitudine ad occuparsi dei bisogni reali dei cittadini di Gaiarine.

    Per gli appartenenti al secondo c’è da chiedersi come abbiano “testimoniato”, di fronte alla inettitudine degli altri,  la loro differenza. Quali iniziative reali e concrete abbiano messo in atto, al di fuori del Consiglio Comunale,  per informare i cittadini, per  “testimoniare”  e consolidare una possibile differente visione del governo del comune?
    Anch’essi chiusi “nella facoltà di non rispondere” , ora ci propinano discorsi sulla trasparenza e partecipazione.

    Veniamo a noi, che inviti ad aprirci e a non essere elite.

    Senza essere auto referenziali in questi anni abbiamo “testimoniato” quasi quotidianamente e il contenuto del blog lo dimostra, il nostro modo di intendere il governo del comune: democratico, trasparente e partecipato.

     Abbiamo con   impegno e fatica informato, discusso, dato spazio a tutti proprio per fornire ai nostri concittadini uno strumento di crescita civile e questo è stato fatto anche al di fuori di questo luogo virtuale.

     Non ci siamo mai chiusi e non lo saremo mai. Saremo aperti ad ogni contributo che si proponga di ottenere un comune governato da “tutti” e non da “pochi”.

  2. mi sono dimenticato di dire una cosa.
    Ovviamente se l’obiettivo è la sola testimoniaanza per questa tornata è una circostanza incontestabile che Sagunto rectius Comune di gaiarine deve già considerarsi espugnata.
    O uno o l’altro degli establishements di cui discorrevo avrà le chiavi del Municipio

  3. Ti ringrazio per la risposta.
    Preciso, peraltro, che quando parlo di mediazione, intendo dire che che il motore dovrebbe essere il vostro gruppo e la mediazione andrebbe fatta non con gli “establishements” che  già ci sono ma con la società civile di francenigo campomolino, albina e gaiarine che non si riconosce negli etablishements che  già ci sono e che si considerano “cittadelle inespugnabili”.
    E forse sbaglio, ma la mia opinione è che questa società civile sia ampiamente maggioritaria.
    Il problema è quello di creare un contenitore senza massimalismi e senza la pretesa di volere “tutto e subito”.
    Credo ci sia la necessità di un contenitore libero, aperto, privo di personalismi, che non ha la verità in tasca, ma ha l’ambizione di voler includere tutti “i liberi e forti” che credono fermamente che la politica “è la più alta forma di carità”.
    Hai ragione nell’affermare che la testimonianza è necessaria ma questo è un aspetto sociologico ed ha valore intellettuale.
    Nel momento in cui si ha l’ambizione di incidere direttamente nell’agone politico è indispensabile che la “tesimonianza” diventi proposta concreta in grado di ottenere il consenso maggioritario delal nostra gente.
    Delle due l’una: o si ha l’obiettivo di essere “sale della terra” che darà frutti nello spazio di una generazione e allora le imminenti elezioni sono solo un occasionale amminicolo storico, oppure l’idea è quella di essere subito uno strumento per incidere in modo vincente nella società e nelle istituzioni.
    Poichè nel sito vedo che ci sono specifiche icone che riguardano il presente e le imminenti elezioni, deduco che l’intendimento e l’obiettivo è il secondo.
    Se così è ribadisco che l’unica possibilità per esserci e avere chances di vittoria è elaborare un progetto coinvolgente, senza steccati, aperto alla gente comune e non solo alle elite, per quanto intellettuali esse siano.
    Se effettivamente questo è l’obiettivo  credo che sia necessario “aprire le porte” e assecondare il desiderio di cambiare che anche a Francenigo soffia con una intensità.
    C’è tanta voglia di cambiare e di sognare.
    Sarebbe un “delitto” non assecondare questi sogni per il vezzo di rimanere “duri e puri”.
    Per assecondare questo sogno civile e democraticoci vuole un guizzo di fantasia abbandonando massimalismi.
    Il vento fuori è forte e se la Fortezza diventasse una agorà forse il cambiamento è possibile.
    Ovviamente, se invece l’obiettivo è solo la testimonianza va bene la “strada vecchia” e chi vivrà vedrà.
    Cordialità
    graziano Carnelos

  4. Grazie per “le ottime idee” che vedi nel sito.

    Per “la mediazione alta e nobile”, prima di tutto ci vuole qualcuno che voglia mediare e che “non sia arroccato in se stesso”, è poi che sia alto ( non ci riferisce alla statura naturalmente) e nobile.

    Per “la testimonianza” penso che non sia mai “mera” ma sempre e comunque necessaria.

    In ogni caso terremo in buon conto i tuoi consigli per non perdere la città di “Sagunto”

  5. Intitolerei il commento CONCRETEZZA
    Vedo nel sito ottime idee, ma non vedo ancora un progetto per passare dalle ottime idee an un concreto e realizzabile piano di azione.
    In politica , che è l’arte del possibile, è necessario, per incidere sulla società, elaborare una strategia che, almeno in astratto, possa essere vincente per incidere sulle istituzioni.
    Il pericolo è la mera testimonianza che, spesso,è quello che vogliono coloro ch nell’oggi occupano le istituzioni.
    Per incidere e contare è necessaria la mediazione, ovviamente mediazione alta e nobile.
    Non arroccatevi su voi stessi altrimenti fate il gioco di chi avversate.
    C’è poco tempo: Dum Francenigo loquitur G il Comune di Gaiarine expugnatur
    Cordialità.
    Graziano Carnelos
     

  6. Intanto grazie per il tuo contributo.

    Il tuo è il primo post scritto da un cittadino non appartenente al Gruppo ForaxFora.

    Come puoi vedere è stato pubblicato ed assegnato alla sezione del Programma Abitare.

     

     

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Current ye@r *